Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Pasta al nero di seppia

Posted by lezia su 30 giugno 2008

E’ stata un’idea geniale del mio amole quella di preparare la pasta al nero di seppia…
Al solo pensiero di quella pasta nera mi irrigidivo un pò eppure non mi sono arresa al solo sguardo…

– comprato il preparato
– cucinata la pasta
– riscaldato il preparato
– divorata la pasta!

Il mio occhio aveva torto come immaginato dal mio amole.
La pasta è stata senz’altro di mio gradimento, anzi…quand’è che ce ne gustiamo ancora un altro piatto?!
La prossima volta però la preparo io!  😛

Vi scrivo di seguito la ricetta che ho trovato da questo sito!

(dosi per 6 persone)
– 600 gr. Pasta,
– 1 kg.Seppie,
– 50 gr. Concentrato di pomodoro,
– una cipolla piccola,
– due spicchi d’aglio,
– prezzemolo,
– sale,
– pecorino grattuggiato q.b.

Pulite e lavate le seppie, facendo attenzione a non rompere le vescichette col “nero” che metterete da parte.
Tagliatele a pezzetti e mettetele in un tegame insieme all’olio, alla cipolla affettata, agli spiccchi d’aglio e al prezzemolo tritato.
Cuocete a fuoco vivace, fate insaporire un paio di minuti, abbassate la fiamma.
Aggiungete il concentrato di pomodoro diluito in acqua calda e fate cuocere per 25 minuti, salate e rompete le vescichette col nero.
Fate cuocere per altri 10 minuti sempre a fiamma bassa.
Fate cuocere la pasta e scolatela al dentela.
Condite con il sugo e mettete il tutto in una zuppiera precedentemente riscaldata.
Grattugiatevi sopra il pecorino e servite.

LeziAlNeroDiSeppia

Annunci

5 Risposte to “Pasta al nero di seppia”

  1. devilmanga said

    e ci vorrebbe un bel bis visto la fame che ho adesso! :p

  2. maruzza said

    Chi faaamiiii picciòòò! Se l’avessi qua davanti la divorerei in un secondo, anche se sono quasi le undici di sera e sto per andarmene a nanna…
    Però non vi seccate: 1. che è sto “preparato”?? Il sugo dev’essere frescoooo! 2. dissento anche con la ricetta del sito: il pecorino sopra il pesce???!!! NAAAAAA

    miiiiiiii che sn contenta che avete aggiornato il blog! 🙂

  3. Alberto said

    Quoto decisamente Maruzza!!!
    Da buon palermitano ti dico che il formaggio sul pesce come in questo caso non è necessario!
    Però per quanto riguarda il preparato…
    Vivendo al nord spesso non si trovano seppie con la sacca, allora il preparato può essere necessario!
    Per quanto riguarda gli ingredienti della ricetta che hai trovato,sono perfetti!
    Ovviamente niente formaggio però! 😉

  4. aguamala said

    O_O…..passi per il preparato in mancanza di quello fresco se c’è’un disio improvviso e le seppie non si recuperano manco a pagarle….ma il pecorino?!!!!! SACRILEGIOOOO
    :*** tanti bacini
    😀

  5. Alberto said

    Ciao!
    Sono contento che tu sia passata a trovarmi! 😀
    Nel tuo blog ero di passaggio ogni tanto, ma ho scoperto che altre persone lo frequentano, e tra queste c’è anche Erika, che ho conosciuto personalmente a giugno, insieme al suo amato! 😀
    Ho visto le vostre foto…Ma quello lì è un Gutturnio dei colli piacentini, giusto?
    Qui a Bergamo e nella cremasca è un vino abbastanza diffuso! 😀
    E l’amore si…apre realmente le porte del cuore!
    Buona serata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: