Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Plagi musicali di Zucchero e di altri

Posted by devilmanga su 22 giugno 2007

Non riesco a credere di come le mie canzoni preferite siano in realtà plagio di altre.
E che Zucchero, uno degli artisti della mia gioventù, sia l’artefice di così tante copie (tutti i link sono presi da qui!)

Zucchero Un kilo -> The Roots feat. Cody Chesnut The seed (ascolta)
Zucchero E’ delicato 2006 -> Coldplay Speed of sound (ascolta)
Zucchero Baila (Sexy thing) -> Shocking Blue Venus (ascolta)
Zucchero Così celeste -> Bob Seger Comin’ home (ascolta)
Zucchero Per colpa di chi -> Dire Straits Calling Elvis (ascolta)
Zucchero You make me feel loved -> Men at Work Who can it be now (ascolta)
Zucchero Blù -> Michele Pecora Era lei (ascolta) IMPRESSIONATE!!
Zucchero Diavolo in me -> Joe Cocker High time we went (ascolta)
Zucchero Per colpa di chi -> Joe Cocker Hitchock railway (ascolta) IMPRESSIONANTE!!
Zucchero Puro amore -> Skink Anansie Hedonism (ascolta)
Zucchero Donne -> Lucio Battisti Gelosa cara (ascolta)

Negramaro Nuvole e lenzuola -> The Killers Somebody told me (ascolta)

Ligabue Non è tempo per noi -> Bad Company Feel like makin love (ascolta)
Ligabue Una vita da mediano -> Counting Crows Walkaways (ascolta)

Daniele Silvestri La paranza -> Stadio Grande figlio di puttana (ascolta)

MarkPlagiaAll’esame

QUIZ VFP4TEST VFP4COME SUPERARE IL CONCORSO VFP4

Annunci

81 Risposte to “Plagi musicali di Zucchero e di altri”

  1. lezia said

    Mah…eppure questa è la realtà! :*************

  2. Fede said

    Pazzesco!!!!
    Crollano dei miti…vabbè ke le note musicali sono solo 7 ma…
    😦

  3. Mizio said

    Ciao a tutti voi….elencate anche plagi del tipo :
    TIZIANO FERRO con STOP!DIMENTICA e Visage con FADE TO GRAY ( cambia la tonalità ma anche le idee e sonorità sono molto simili )
    TIZIANO FERRo con TI SCATTERO UNA FOTO con LIGABUE ” HO MESSO VIA ( tutti i vari passaggi sono uguali )
    Le rullate e accordi del brano dei FRATELLIS “Chelsea Dagge” con il passaggio in child in Time dei DEEP PURPLE

    Luca Dirisio con La ricetta del Campione,identica con NIK KERSHAW “I want let the sun go down on me”
    Tutto questo è documentabile dato che ho mixato i brani in questione!
    Saluti,Mizio

    • Boy Simone said

      Nik Kershaw e Luca Dirisio??
      Io conosco molto bene entrambe le canzoni, sono musicista…ma…DOVE LO VEDI IL PLAGIO???

      Se nel tuo cervello scatta qualcosa quando ascolti una che ti fa ricordare l’altra, non so, il giro armonico simile nel ritornello (I-V-VI-IV, ma questo non è plagio, nella musica classica esiste la cadenza perfetta che è V-I ed è stata usata per 400 anni, la musica italiana di cantautori è tutta I-VI-II-V) ma questo è un altro discorso, ma allora è una cosa tua soggettiva, il plagio è quando una melodia viene ripetuta con stessi intervalli o pressochè identici…E direi che questo non è proprio il caso…Quindi per piacere, evitiamo di spararne grosse.
      Simpaticamente
      Simone

      PS I won’t, non I want…

  4. giuseppe said

    LA VOGLIAMO E BAAAASTAAAA!???!!
    Zucchero e i Roots NON HANNO NULLA IN COMUNE a parte il BATTERISTA ED IL PRODUTTORE!!!! Il sound è quello ma di copia non si puo’ assolutamente parlare!!! FATE GLI INTENDITORI E NON I DETRATTORI!!! L’unica canzone che Zucchero ha davvero preso spunto NON E’ PER NULLA CITATA NEL VS. ELENCO!! Poi “ERA LEI” di PECORA??? MA LO SAPETE CHE IL TRIBUNALE DI MILANO, nel 2006 HA DATO RAGIONE A ZUCCHERO anche nel secondo grado, ossia in APPELLO? QUINDI FINITELA E STUDIATE LA MUSICA!!!

  5. devilmanga said

    E’ il 1998 e Zucchero propone la sua Blu, una ballata lenta e accattivante. Peccato che ad un orecchio neanche troppo attento appare evidente che Blu assomigli in maniera clamorosa al refrain di Era lei di Michele Pecora, con l’aggravante che è davvero difficile credere a una sempre possibile coincidenza se perfino le parole sono le stesse: in Zucchero sono le “sere d’estate dimenticate” mentre in Pecora sono “poesie d’estate dimenticate”. Nella querelle si butta a pesce Striscia la Notizia, che manda l’assaltatore Staffelli a provocare uno Zucchero…non molto in forma chiedendogli ossessivamente “signor Zucchero, perchè ha copiato il signor Pecora?”. Fornaciari reagisce male, ma altrettanto male nei suoi confronti reagisce Pecora, che nel 2002 gli intenta causa per plagio dopo due anni di falliti tentativi di ricomposizione extragiudiziale della lite. Alla questione non è stata ancora messa la parola fine.

    http://www.hitparadeitalia.it/mono/rabbia.htm

  6. Akira said

    TIZIZNO FERRO
    “Perdono”
    =
    “Did you ever think” di R.KELLY

    “Did you ever think” É una canzone di R.KELLY con featuring di NAS. L’album(doppio CD!!) è intitolato “R.”. R.Kelly è conosciuto come il messia dell’R&B ed è un grande artista in assoluto.

    Senza questa canzone( Tiziano Ferro ) NON SAREBBE STATO NESSUNO.

    La cosa forte è che nel suo album hann scritto che la canzone è tutta sua… RIDICOLO!!

  7. angelo said

    Ciao a tutti

    rigardo ai Negroamaro posso dire che piu’che plagio vi e’ una certa influenza stilistica, mentre nel caso di Zucchero il plagio musicale e qualche volta anche autoriale del testo, vi e’ senza ombra di dubbio.

    L’ultima che spopola nelle radio “Un Kilo” e’ identica praticamente ad un vecchio successo “The seed” di quel gruppo inglese The Roots, accompagnati nell’occasione da Cody Chesnut che sfortunnatamente non ha avuto piu’ seguito in Italia.
    Appena ascoltata la prima volta mi ha lasciato una sensazione immediata, perche’ The seed e’ stato un brano che mi accompagna da sempre.

    Lo scandalo non e’ legato al fatto di usare “la polpa” di altri cantanti e musicisti ma il fatto, che non esistano commissioni che controllino questi fenomeni.
    Faccio un esempio.
    Io sono un ingegnere elettronico e per brevettare qualcosa sto facendo una trafila pazzesca leggendomi tutta la letteratura scientifica sulla materia e successivamente dovro’ sottostare ad un periodo di valutazione e successiva verifica a livello internazionale.
    Nella musica questo non esiste! Generalmente il plagio avviene da opere in lingua non originale. Tuttavia il plagio di testo e’ meno evidente a chi non conosce le parole ma quello musicale che e’ e sarebbe universale, secondo me si dovrebbe tutelare di piu’.

    Infine, sono d’accordo col fatto che le note sono 7 ma le sequenze sono pressocche’ illimitate perche’ si basano sui ritardi e sugli anticipi sulle tonalita’ sugli accordi su gli strumenti e infine sull’accoppiamento con i testi.

    Saluti.
    Angelo

  8. Alberto said

    vabbè se ci pensate c’è anke quella + colossale di tutti di Nek – Almeno stavolta con la canzone dei Sum41 – Still Waiting, ke era uscita 2 anni prima… il bello ke quando l’hanno detto a nek lui diceva di nn averla mai sentita mentre invece è abbastanza famosa… ragazzi ormai mi sa ke andremo solo peggiorando…

  9. Mauro said

    I Coldplay dicono che hanno copiato parti di canzoni degli U2,Pink Floyd e non dite niente…Gli Oasis copiano i Beatles,non mi sembra che facciano molto per nasconderlo e non dite niente…i nuovi gruppi d oggi lo ammettono che sistemano le vecchie canzoni degli anni 80 e non dite niente….Possibile che Zucchero ammette di rifarsi dai suoi miti e fate un casino bestiale?!Un Kilo è stata composta insieme al batterista dei Roots e tra l altro non mi sembra un plagio!Se è plagio copiare il ritmo o il basso di una canzone allora nessuna canzone sarebbe “onesta”;parleremmo sempre di canzoni copiate ai Queen,Led Zeppelin e via dicendo…L unico plagio è Blu,sono daccordo con voi solo in questo!E comunque confido nell onestà di tutti i cantanti,può sempre capitare a chiunque di comporre una canzone che assomiglia ad un altra involontariamente(vedi l ultima di Vasco Rossi Basta Poco)!

  10. Maxsupermaxieroe said

    Per Mauro:
    Una cosa è ammettere esplicitamente che si fa riferimento ad un determinato artista, o magari citarne alcuni espliciti pezzi (come l’arpeggio di Cosa fai ragazza di Antonacci che è lo stesso di Sweet Child on mine dei Guns and roses), altra cosa è addirittura negare le influenze. Oasis/Beatles – Coldplay/U2 – Cranberries/Cure – sono palesi e nessuno ovviamente dice nulla. Brutto è invece quando si nasconde e/o si nega.

  11. Mauro said

    Per Maxsupermaxieroe :

    Ma infatti Zucchero l ha sempre ammesso che si è rifatto dai suoi miti del blues…L unica cavolata che ha commesso è stata non ammettere di aver copiato Blu!Nell ultima canzone la parte ritmica è stata composta dallo stesso batterista dei Roots!Non è un plagio!!!!!

  12. Maxsupermaxieroe said

    Concordo con te. Allora quanti plagi di Another one bites the dust dovremmo condannare!?!?

  13. akira said

    Scusate ma non sono daccordo. Zucchero è uno dei pochi artisti italiani di valore internazionale e se i pochi come lui fanno dei successi e sono copiati e non fanno più niente di “originale” siamo messi male.
    Zucchero è indifendibile in questo caso ed è indifendibile già da qualche anno.Ribadisco che non lo si può difendere. É oltragioso tutto ciò che succede nella musica italiana. Assurdo

  14. Mauro said

    Infatti nessuno lo sta difendendo!Al massimo sei tu che difendi la musica internazionale!!Dici che è oltraggioso ciò che succede nella musica italiana…..Come fai a dirlo?Credi che fuori dall italia non ci siano gruppi che si rifanno dal passato o che non scopiazzino altri successi?Si può essere originali proponendo pezzi che riportano al passato COME FANNO I NUOVI GRUPPI STRANIERI!E’più oltraggioso far passare per le radio porcherie musicali come quelle di Avril Lavigne,Jessy Mcartney(si scrive cosi?)o quelle due idiote russe che si baciano per vendere dischi o quell idiota di Paris Hilton……..E ti posso fare esempi all infinito!!!!!
    Alla fine che differenza c è tra la musica straniera e quella italiana?NESSUNA!!!!!!!!

  15. franz said

    sono rimasto stupito da alcune canzoni di zucchero… volevo però aggiungere ke un’altra canzone di zucchero è molto simile ad un’altra… precisamente: zucchero “con le mani”- jimi hendrix “purple haze”. ho già mixato il tutto… provare per credere… e poi anke l’ultima canzone dei finley, adrenalina, ha il ritornello identico ad una canzone presente in uno dei film della serie “american pie”, ma della quale purtroppo non conosco il titolo… se qualcuno lo sa, me lo faccia sapere!

  16. Rino il rocker said

    Ho scoperto un plagio….riguardante una canzone dei Pooh “quando lui ti chiederà di me… il signor Gigi D’Alessio ha copiato il testo…praticamente è identico (non dirgli mai)…controllate; Ciao a tutti

  17. nico said

    Ero un bambino all’epoca di “Donne” eppure avevo già capito che Zucchero più che un rocker… è un grande furbacchione!Credo che nessun altro artista sia stato più spudorato di lui!

    Ciao

  18. il salta said

    Di plagi di zucchero mi pare ce ne siano altri; ad esempio la “vecchia” No, No (non gli dire no), contenuta in Rispetto (o forse in Zucchero and The Randy Jakson’s Band) ewra palesemente ricalcata su “Happy Song” di Otis Redding.
    Saluti.

  19. clauderouges said

    Da ex fan di Zucchero mi permetto di dire che è un grande imbroglione. Gioca a fare l’artista ma non ha più nessuna dote. Vorrei segnalare anche due plagi nel testo di Un Kilo: “voglio saltar sul treno quando l’amore arriva in città” rubata agli U2 e “mi piace la lasgna e poi mi piaci tu” rubata (e storpiata) da Manu Chao (“Me Gustas Tu”).
    Non dimentichiamo poi l’intro di “Con Le Mani” che ricorda molto l’intro di “You Can Leave your Heat On”, famosa canzone da strip tease di Joe Cocker. E anche “Miserere” che sembra un sacco di cose, tra cui “War is Over”, la canzone natalizia di John Lennon. Ma come fa la gente a essere così stupida e comprare migliaia di copie di Fly? Zucchero, ladro, restituisci il maltolto!

  20. Akira said

    Scusa Mauro. La cosa oltraggiosa in Italia è che si copia e non lo si dichiara!!! non parlo di cover e non parlo degli stranieri / internazionali come migliori. In Italia Zucchero e Ferro sono due dei cantanti di maggior successo e hanno copiato senza dichiararlo. In Italia ci sono pochi cantanti di successo e copiano ed è questa la cosa che mi da oltremodo fastidio. All’estero possono fare quello che vogliono . So solamente che in Italia la maggior parte della gente soffre di “ignoranza cronica” nei confronti della musica straniera e degli artisti stranieri. A Michael Jackson
    (lasciando perdere il personaggio) hanno fatto sputare sangue per una canzone copiata, una canzone praticamente sconosciuta e pagando per l’errore. A questo punto, se uno come Zucchero copia diverse volte e in più copia una canzone di enorme successo come “The seed” di tre anni prima dichiarandola sua, mi spieghi come può essere difendibile sia Zucchero che la tua affermazione sulla musica straniera? Io non amo la musica Italiana perchè si è come dire… fossilizzata. Io anni fa comprai Miserere di Zucchero proprio perchè era originale come del resto sono più originali all’estero che in Italia. In Inghilterra e in USA, nonostante la loro grande quantità di mer.., producono molte più varietà di stili musicali rispetto all’Italia. Ciò è un dato di fatto. Quindi ribadisco che “Se abbiamo pochi artisti GRANDI e che possono fare il genere di musica che preferiscono e come vogliono e copiano e non lo dichiarano ” ciò è inaccettabile.

  21. alessandro said

    carissimi signori zucchero potrebbe anche copiare (cosa alquanto discutibile).ma voi vi rendete conto,che abbiamo il più grande cantante blues (italiano)famoso nel mondo,e gli si addosso alla grande io questa la chiamo invidia caro o cara akira

  22. alessandro said

    sempre con lo stesso ritornello ,zucchero copia ma fatela finita e rispettate il grande maestro

  23. andrea said

    parlate parlate parlate…….ma vi rendete conto che state soltanto contraddicendo il più grande bluesman iotaliano e mondiale…niente piu’ solo IN BLUES WE TRUST!!!!

  24. Akira said

    Il problema non è rispettare o meno Zucchero. Ha sbagliato , ha copiato ed è indifendibile. Non si nega ciò che lui ha fatto o sa fare o come lo sappia fare. Anche per lui vale la regola ” Se non hai da dire nulla non dire nulla”. Se lui non sa più cosa dire nelle sue canzoni e non sa più come comporle al fine di fare una grande successo, abbia almeno la riconoscenza nei confronti di chi ha fornito lui degli spunti.

  25. odino said

    Al titolo di “più prolifico plagiatore della storia della canzone”, Fornaciari aggiunge quello di “personaggio più sgradevole”, (uso un eufemismo, il temine più appropriato sarebbe “ripugnante”).

  26. Mauro said

    @ AKIRA:
    Guarda che Madonna piu o meno è come Zucchero!L hanno accusata migliaia di volte di plagio!Non mi sembra che sia italiana!Lo vuoi capire o no che UN KILO gliel ha composta il batterista del gruppo che suonava THE SEED?!Vuoi altri esempi?I Green Day nell ultimo album hanno scoppiazzato molti successi degli Oasis…Quasi tutti i singoli di American Idiot sono stati copiati agli Oasis!Anche gli Oasis non scherzano:molte canzoni sono uguali a quelle dei Beatles!Anche l ultima porcherie di Avril Lavigne è uguale a una canzone degli anni 80 di un gruppo semisconosciuto!E ti parlo di canzone plagiate!NON di somiglianze o melodie che ricordano altre canzoni!Tra l altro tutti questi gruppi non hanno riconosciuto come dici te per Zucchero la paternità dei loro lavori!
    In conclusione Zucchero ha sbagliato(nessuno lo nega!),ma dire che la musica internazionale sia questa sorta di santo Graal mi fa decisamente ridere!

  27. Cla said

    …l’inizio di Blu non assomiglia a Loser di Beck?

  28. nicola said

    vi siete dimenticati anastacia cowboys and kisses con i verve lucky man. e cmq zucchero ha copiato l’inizio di us and them dei mitici pink floyd con la sua ‘stiamo insieme’ dell’album un po’ di zucchero 1983

  29. Akira said

    Siamo ancora con la storia del meglio odel peggio. Rimarco solo la presenza di pochi cantanti capaci di fare successo all’estero e continuano a fare successo con plagi non dichiarati. Basta con il paragone con gli stranieri Zucchero è recidivo e non lo si può difendere.

  30. Mauro said

    Certo che se ha torto non lo si deve difendere…!Ma quando lo criticano quelle poche volte che ha ragione……….Non santifichiamo la musica straniera importata in Italia!

  31. john said

    Ragazzi zucchero è un copione ed è indifendibile ma la cosa che mi sconvolge di + è che qualcuno osa dire che è un bluesman! ma avete mai ascoltato blues? sapete chi è roberto ciotti? o alex britti? io credo che zucchero possa essere definito un re mida della cacca, nel senso che tutto quello che tocca diventa cacca. E’ riuscito a rovinare perfino Wonderful Life di black, per non parlare dei plagi spudorati. E per qanto riguarda il fatto che zucchero ci rappresenta in italia preferirei essere rappresentato da tiziano ferro che almeno si lava i capelli.

    • Francesco said

      Verissimo. E tra i grandi bluesman italiani aggiungerei anche Tolo Marton.
      Cmq dire che Zucchero è blues vuol dire essere veramente degli ignoranti.
      E naturalmente Allevi è il nuovo Mozart. 🙂

  32. andrea galiena said

    c’è addirittura l’inizio di un pezzo in cui Zucchero dice :”Dici che sono un perdente, allora perchè non mi spari?”………….anche la mitica LOSER di Beck!!!!!!!!!!! basta!!

  33. Fabio said

    Zucchero prima di diventare un slista collaborò con Michele Pecora, quello di “era lei…”

  34. alessandro said

    Ma si dite quello che volete, il numero 1 è sempre ZUCCHERO lo dicono i numeri, vende più di 2 milioni e mezzo di copie ad album…invece i vostri amati è pubblicizzati come nessuno in italia vasco rossi e ligabue non arrivano neanche ai 500 mila copie, che vergogna…continuate a dire che sono loro i numeri uno che fanno tutte le canzoni uguali…ah ah ah…

    • greta said

      Non credo che il ” cantante” sia il numero uno perchè vende più degli altri sai? i one direction allora sono MUSICISTI? Rispetto il fine della tua idea, ossia che zucchero è molto meglio di ligabue e vasco rossi, ma non rispetto il metro di valutazione.

  35. ciroplease said

    ha ha ha ha.
    il bello che per colpa di chi di zucchero è plagiata da ben due canzoni.
    c’è qualcosa che non quadra. lol. anzi, molto lol.

  36. chiara said

    che scandalooooooooooooooo!!!!ma siete sicuri che ha copiato tutto ciò solo zucchero?io non penso proprio…cmq mettete anche gli altri..ciao ciao:) 🙂 🙂

  37. alex said

    L’ultimissimo singolo di Madonna e letteralmente copiato dalla canzone di Arianna come certo qualcuno avrà intuito…..

  38. emilia56 said

    ciao a tt!!sono una cinquantenne e quando ho sentito che zucchero cantava la canzone wonderful life di black,sn rimasta sconvolta…voi ragazzi nn conoscete la vera versione,ma andate a vederla e resterete davvero sorpresi xk zucchero ha letteralmente rovinato la canzone,copiando anche il video ma facendo una brutta copia!!!!qualke canzone si puo ank prendere da un altro artista,basta portare in alto il suo nome e nn deturparla!!!

  39. Uno che fa musica said

    SIETE RIDICOLI!!!!

    ZUCCHERO è UNO DEI POCHISSIMI MUSICISTI CHE CI SONO RIMASTI IN ITALIA.

    IL PLAGIO è QUELLO DI NEK AI SUM 41, QUELLE DI ZUCCHERO SONO SOLO ISPIRAZIONI OPPURE OMAGGI AD ALTRI MUSICISTI CHE LO HANNO FORGIATO.

    FARESTE MEGLIO A PRENDERVELA CON LE CANZONETTE STUPIDE CHE ASCOLTIAMO ALLA RADIO TUTTI I GIORNI CHE FAN CAGARE E SONO TUTTE SIMILI TRA LORO.

  40. Marco said

    Sono un Fan di zucchero e devo ammettere che soltanto qualche canzone è plagiata. Molti sono plagi forzati (ascoltate il sito più fornito della rete).Basta pensare al successo che ha e ha avuto per capire la sua bravura. A differenza di altri cantanti/cantautori è meno pubblicizzato, ma non per questo vale di meno.

  41. Mauro said

    ciao Marco,
    anch io la penso più o meno come te!Forse Zucchero è penalizzato un pò dal suo atteggiamento troppo strafottente…Insomma bisogna riconoscere che a volte se le cerca!Però è anche vero che la maggior parte delle volte che gli si imputa un plagio si cerca di forzare la cosa..I veri plagi sono Blu qualche altra canzone…

  42. akira said

    É veroche alcuni plagi sono delle forzature.Ciò non toglie che fra gli italiani è il più recidivo.
    Non mi sento “ridicolo” solo perchè constato che ormai da anni non fa nulla di originale. Il tempo passa e a pancia piena, come gran parte dei grandi cantanti e non solo, non si hanno più veri stimoli o grandi ispirazioni.Lui è ,fra i grandi, quello che è stato colto più volte con le mani nel sacco. E non c’è bisogno di essere uno che fa musica per rendersi conto che una copia,anche parziale, è una copia e non una “dedica”.

  43. Mauro said

    Ciao Akira,
    io penso che ormai tutti facciano come lui.La maggior parte dei cantanti ormai fa canzoni sopra altre canzoni!Diciamo che è una specie di moda!Insomma…Ascoltati i Coldplay,forse sono anche peggio di Zucchero,ma nessuno alza la voce come per lui!
    Ormai c è l abitudine di criticare il MADE IN ITALY e tutto ciò che viene apprezzato e che ha successo non solo in Italia viene costantemente rinnegato da noi Italiani.

  44. francesco said

    chi ha il coraggio di dire che diavolo in me non sia IDENTICA a quella di Joe Cocker?
    ma dai è una cosa spudorATA… a me piaceva tantissimo zucchero pero non c’è una canzone in cui non ci sia una frase (tipo quella di Loser di Beck), una strofa o un ritornello copiata…

  45. Mauro said

    Anche i Coldplay fanno quello che fa Zucchero e nessuno ha avuto da ridire!Zucchero ha anche suonato con Joe Cocker,che male c è se ha preso l ispirazione da un suo brano?Vi continuo a dire che ci sono tantissimi gruppi che riprendendo 2 o 3 note da un altra canzone ne fanno una nuova e che non c è da scandalizzarsi.

  46. Mauricio Diaz said

    ZUCCHARO ES DE PUTA MADRE ES LO MEJOR QUE A DADO ITALIA

  47. Ronye said

    Hey, have you guys realised that the beginning of the song “I will show you” from Oasis is very very similar to “Almeno Stavolta”? It’s almost a plagio!!

  48. enrico said

    con le mani di zucchero e il pezzo di 9 settmane e mezzo di joe coker sono… IDENTICHE

  49. giacomo said

    x colpa di chi, l’intro è uguale a one for me one for you de “la Bionda”

  50. elisa said

    zucchero è uno dei più grandi cantanti nel MONDO!!!!!!!!! a parte il fatto che molte non sono neanche simili comunque le note sono sette! è normale se a volte si somiglino delle canzoni

  51. Step said

    >il bello che per colpa di chi di zucchero è plagiata da ben due canzoni.
    >c’è qualcosa che non quadra. lol. anzi, molto lol.

    Non c’è una sega che non quadra, di una ha preso il giro di piano finale e dell’altra l’assolo di chitarra finale, e se avessi fatto la fatica di premere i link “ascolta” magari lo avresti capito.

    Comunque c’è poco da dire “le note sono 7”, come ha già scritto qualcun’altro non esistono solo le note e le combinazioni sono infinite, e c’è poco da dire “non buttiamo merda sul made in italy”, questi sono musicisti commerciali che fan pezzi con due melodie in croce e pure copiate perché tanto nessuno dice niente, e oltretutto già vendono un casino quindi di certo non hanno bisogno del nostro aiuto per essere supportati. Se uno avesse davvero a cuore il made in italy supporterebbe band underground mille volte più originali che invece vengono snobbate solo perché non sono nei giri giusti.
    E quoto su “No, No (non gli dire no)” copiata da “Happy Song” di Otis Redding, strano che non ci sia nell’elenco.

  52. maurizio said

    Per quanto riguarda la canzone Blu di Zucchero; anche un neofita comprende che il riff iniziale di chitarra è identico a quello di Beck (Hansen)in Loser. Comunque se ce ancora chi compra i suoi dischi vuol dire che va bene così.

  53. Corrado said

    Nella celebre collana di plagi di zucchero non è stata menzionata la splendida poesia di Piero Ciampi presa, modificata e nemmeno citata nei credits del disco. I parenti di Ciampi gli fecero causa e ovviamente la vinsero.
    La poesia originale era questa:

    Il mare
    al tramonto
    salì
    sulla luna
    e senza appuntamento
    dopo uno sguardo
    dietro tendine di stelle
    se la chiavò.

    (Piero Ciampi)

    Saluti.

  54. Cdbellezza said

    Che zucchero sia bravissimo non c’è nulla da dire.

    Allo stesso modo però non si può difendere il fatto che copia in maniera scandalosa!!

    Potete difenderlo finchè volete, ma non riuscirete mai a farlo in modo logico. Anche a me lui piace, e alcune delle sue canzoni, anche tra quelle copiate, mi piace comunque sentirle. Ma da qui a dire che è senza colpe però ce ne vuole!!
    E potete anche parlare finchè volete sulla musica straniera e sul fatto che tanti altri artisti copiano. è vero, e come mi fa schifo che lo faccia zucchero mi fa schifo che lo facciano anche loro!
    E per chi dice che la musica straniera è come quella italiana voglio dare un consiglio:

    ANDATE A VIVERE ALL’ESTERO PER UN PO!!

    La musica straniera non è quello che schifo che ci passano nelle nostre radio!! certo ci sono anche quelle canzoni, ma appena uno se ne va fuori dall’italia si rende conto che il mondo musicale (specialmente quello americano) è talmente vasto e profondo che appena si ritorna in patria non si riesce più ad ascoltare la radio in macchina: si rischiano incidenti dal nervoso!!

    Perchè a Los Angeles si riesce ad avere un concerto blues, un locale con David Guetta, un club hiphop e un rock’n’roll pub sulla stessa via mentre in italia passo da un bar all’altro e ci sono sempre le stesse canzoni??????

    E quelle che girano sono pure copiate????

  55. Cdbellezza said

    Che zucchero sia bravissimo non c’è nulla da dire.

    Allo stesso modo però non si può difendere il fatto che copia in maniera scandalosa!!

    Potete difenderlo finchè volete, ma non riuscirete mai a farlo in modo logico. Anche a me lui piace, e alcune delle sue canzoni, anche tra quelle copiate, mi piace comunque sentirle. Ma da qui a dire che è senza colpe però ce ne vuole!!
    E potete anche parlare finchè volete sulla musica straniera e sul fatto che tanti altri artisti copiano. è vero, e come mi fa schifo che lo faccia zucchero mi fa schifo che lo facciano anche loro!
    E per chi dice che la musica straniera è come quella italiana voglio dare un consiglio:

    ANDATE A VIVERE ALL’ESTERO PER UN PO!!

    La musica straniera non è quello che schifo che ci passano nelle nostre radio!! certo ci sono anche quelle canzoni, ma appena uno se ne va fuori dall’italia si rende conto che il mondo musicale (specialmente quello americano) è talmente vasto e profondo che appena si ritorna in patria non si riesce più ad ascoltare la radio in macchina: si rischiano incidenti dal nervoso!!

    Perchè quando vivevo a Los Angeles trovavo un concerto blues, un locale con David Guetta, un club hiphop e un rock’n’roll pub sulla stessa via mentre in italia passo da un bar all’altro e ci sono sempre le stesse canzoni??????

    E quelle che girano sono pure copiate????

  56. franco said

    pensate che da anni Zucchero era il mio cantante preferito, da stasera ho chiuso con questo ladro e ho scoperto che tutte quelle canzoni ho amato tanto fino a ieri erano pezzi di altri brani. Ma Zucchero oltre ad aver compiuto de plagi gli ha anche subiti,come”Pazza Inter”, l’inno dell’inter è infatti identico a “Baila Morena”, così come “Into the Night” di Santana il quale ritornello ricorda quello di “Per colpa di chi”, ascolatele.

  57. roberto olla said

    a parte il caso di michele pecora tutto il resto sono attacchi inconsistenti e invidiosi … zucchero, non ti curar di loro ma guarda e passa…

  58. alonzo said

    A me è scaduto completamente quando ho sentito “Jesus is waiting” di Al Green che è esattamente “Madre dolcissima” e Zucc non lo ha messo nei credits 😦

  59. Blueman said

    Un grandissimo artista bluses???
    Porca miseria ma lo conoscete il vero blues????

    Cosa ha a che fare lui con i veri grandi della black music.

    poi non capisco come la gente difende le parti uguali di testo

    utilizzate il solito discorso di “tanto le note sono sette”

    Ma anche le lettere dell’alfabeto sono sette?

    Ma che ne guadagnano questi a difendere a tutti i costi una persona che si è arricchita a dismisura con questa robba tralaltro?

    Diceva einstein che la stupidità umana è come l’universo: infinita (ma nn sono sicuro dell’universo)

  60. peppekappa said

    hey, ragazzi!
    ma qualcuno si ricorda di quando, in miss italia nel mondo di qualche anno fa, una straniera ha risposto con fermezza che “accendi un diavolo in me” (di cui non si sentiva la voce del cantante) ha risposto immediatamente: JOE COCKER!!
    è stato un momento incredibile da vedere in diretta, perché il presentatore (credo amadeus…) è rimasto un attimo basito e non sapeva che dire. alla fine, l’hanno data per perdente!

  61. Akira said

    Dopo tanto tempo vedo che questo blog fa ancora discutere. Mi chiedo come possano ancora esistere persone che difendono a spada tratta Zucchero! Anche me piace o meglio alcuni pezzi piacciono ancora ma è innegabile che gente come lui o Tiziano Ferro senza i “plagi non dichiarati” o non sarebbero stati nessuno(Cosa probabilissima soprattutto per T.Ferro) o non avrebbero mai riscosso lo stesso successo. Banalità direte? Io penso che si tratti di semplici verità da difendere.

  62. Vito said

    Premesso che con l’immensa produzione musicale che abbiamo alle spalle non esiste più nessuna canzone che non possa essere ricondotta almeno in parte ad altre, il caso umano di Zucchero è un esempio di chi attribuisce al guadagno l’unico fine del proprio lavoro.

    La formula della popolarità musicale è ormai una un’equazione ben definita che coniuga il richiamo di giri armonici noti e già familiari a chi ascolta con le ritmiche più in voga al momento.

    Ma se qualche anno fa l’ispirazione alla musica classica o alle canzoni tradizionali avveniva in modo meno cosciente, la tecnologia di oggi consente ai mestieranti della canzone di confezionare i successi a tavolino in modo assolutamente consapevole.

    Le ricerche in qualunque scienza umana si basano sul trovato, quindi anche l’aggiunta di una sola nota in una canzone può avere il suo senso se viene citata la fonte, condividendo quindi il merito del risultato.

    In questo senso Zucchero ha avuto l’occasione di dare dignità a questa nuova era musicale citando in ogni suo brano la fonte alla quale si è liberamente ispirato. Questo avrebbe dato valore al suo lavoro artistico, meno ai suoi incassi in termini di diritti d’autore. Non lo ha fatto ed ha peccato di presunzione e avidità.

    Le sue restano belle canzoni delle quali magari c’era anche bisogno, ma buona parte dei suoi guadagni sono evidentemente illegittimi.

    Per completezza aggiungo che se la strofa di “Puro amore” è Hedonism degli Skunk Anansie, il ritornello è estratto testo e musica da “Amor mio” di Battisti dove Mogol scrive “Grandi braccia e grandi mani avrò per te…” che lui cambia, senza grandi sforzi, in “Quanto sangue e quanto cuore avrò per te”.

    Facile prospettare il successo a qualcosa che lo ha già.

    E’ come se Miles Davis avesse inserito Dune Mosse in un suo disco senza citare Zucchero. Ne avrebbe avuto certamente maggiore diritto rispetto a quello che si è arrogato lui con i brani di Joe Coker, Al Green, Otis Redding, Chris Isaak, Bob Seger, Lucio Battisti e… Michele Pecora (!)

  63. DIEGO said

    L’URLO E TOUSSANT L’OUVERTUR DI SANTANA – INCREDIBILE

  64. DIEGO said

    DIMENTICAVO che la “MAGICA DONNA DALLA PELLE NERA” E’ LA BLACK MAGIC WOMAN SEMPRE DEL MITICO CARLOS SANTANA

  65. Luciano Lamarca said

    Volevo ricordarvi quello che secondo me è stato il plagio del secolo! Ricordate la Lambada del complesso franco-brasiliano dei Kaoma? Quello che vendette oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo? Copiata musica e parole da una canzone del complesso boliviano de Los Kjarkas: Ave de Cristal, più nota col titolo dell’inizio del brano: llorando se fue….Lo trovate su youtube al seguente link: http://www.youtube.com/watch?v=mT4T5GyGqRQ

  66. pandolfi said

    Non ho problemi a dire che ascolto musica da quando sono nato ed ora, a 62 anni, posso dire di avere “appena” un po’ di esperienza… Di tutto quello che è stato detto su questo forum a riguardo di Fornaciari ammiro moltissimo le parole di Vito il quale sostiene in modo REALISTICO e non di parte il motivo del successo commerciale non solo di Zucchero (che di blues ha probabilmente solo il nome) ma dei più recenti cantautori italiani… Vito molto probabilmente si trova, come il sottoscritto, ad aver diversi anni di esperienza nel campo della produzione musicale e ragazzi miei fidatevi che a queste conclusioni, ci si arriva solo dopo aver ascoltato musica per anni e per lavoro! Quello che conta è poter credere nelle proprie capacità di musicisti e di cantautori cercando di non essere influenzati da nessuno e sfornando le idee sempre più svariate! Solo questo può regalare un seguito alla musica italiana!!! Un saluto a tutti!

  67. luigi said

    zucchero e’ un pagliaccio truffatore, un parassita che vive musicalmente ingannandoci.

  68. Marco said

    io su Zucchero aggiungerei anche questa:
    ZUCCHERO: Amen
    Exile – How could this go wrong

  69. Deperito said

    Ascolta e vedi se ti risulta pure questa:

    Zucchero Vedo nero -> Ghostbusters Ray Parker Jr.

  70. […] ho fatto una ricerca su internet, ed ho scoperto che l’avevano già notato in tanti. C’è chi ne ha fatto un bell’elenco., chi invece ha fatto i mix tra le canzoni su […]

  71. osvaldo said

    siete solo un branco di invidiosi Zucchero è un grande l’unico plagio è stato quello di blue voglio far notare ke tutti quei cantanti di m***a ke voi avete detto “plagiati” non si sono lamentati.vi brucia che i vostri cantanti italiani preferiti (di sicuro quei rappers stupidi che si fanno prestare la voce) nn sono famosi come lui eh??? meglio ke state zitti va…

  72. selmo said

    sarà anche il più grande bluesman ma ragazzi….Zucchero Diavolo in me – Joe Cocker High time we went E’ IMBARAZZANTE a dir poco…è IDENTICA!!!

  73. CASINO said

    CASINO

    Plagi musicali di Zucchero e di altri « Due di cuori

  74. Mhnn hanno una vaga somiglianza…anche il diavolo in me con high time we went non è proprio uguale….non credo che si tratti di plagio…..possono essere anche somiglianze casuali o semplici ispirazioni!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: