Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Voglio visitare la fabbrica di Willy Wonka!

Posted by lezia su 12 marzo 2007

fabbrica-di-cioccolato.jpgQualche mese fa grazie al mio Amole, ho conosciuto la storia della Fabbrica di cioccolato…
No, non la conoscevo affatto, purtroppo non sono un’amante della tv e da piccola non guardavo tantissimi cartoni…preferivo starmene in giro per il quartiere a giocare con i miei amici…
E vedi qual’è il risultato adesso? Che a 23 anni mi ritrovo a vedere cartoni, a leggere fiabe perchè sento che qualcosa mi manca…
Ma a cosa serve conoscere la storia della fabbrica di cioccolato?
Beh, innanzitutto a metter in moto l’immaginazione, a farti venir l’acquolina in bocca e a far vedere alla gente che conosci…e quindi a non far brutte figure!
L’altro giorno parlavo di cioccolato con dei bambini e con la loro rispettiva mamma, e mi é venuta in mente questa storia: ho iniziato a raccontare un pò la faccenda e non immaginate come stavano ad ascoltarmi!Erano tutti a bocca aperta!
La signora non la ricordava bene come me (beh, io la conosco da qualche mese, ho la mente ancora fresca 🙂 ), e ha cercato nella sua libreria il libro che subito ho iniziato a leggere a bimbi…
Può sembrare una cosa scema, ma io ero emozionata all’idea di aver tra le mani quel libro, di poter gustar per bene quella storia!
Non sono riuscita a leggerlo tutto quel pomeriggio, ovviamente arrivata a pagina 20 i bambini si erano già stancati, ma l’ho portato a casetta e me lo stò divorando!
Per chi, come me non conoscesse la storia, o magari non la ricorda bene, eccovi qui la
trama:

L’eccentrico Willy Wonka è il proprietario della più grande fabbrica di cioccolato del mondo. Da anni, però, nessuno lo ha più visto, e non si sa come e da chi vengano prodotti i suoi dolci; quindici anni prima, infatti, Wonka aveva licenziato tutti i suoi operai per prevenire furti di ricette da parte di spie, ed aveva chiuso la fabbrica per molti anni.
Un giorno, inaspettatamente, Willy Wonka bandisce un concorso grazie al quale cinque fortunati bambini di tutto il mondo potranno entrare per un giorno nella sua fabbrica: per poter entrare bisogna trovare uno dei cinque biglietti d’oro nascosti in altrettante confezioni di cioccolato Wonka. Dei cinque bambini, uno avrà la fortuna di ricevere un premio speciale.
Charlie Bucket ha una famiglia povera; vive con i genitori ed i quattro nonni in una misera casa proprio ai piedi dell’imponente fabbrica Wonka e riceve una sola tavoletta di cioccolato all’anno, per il suo compleanno. Inaspettatamente, Charlie è il quinto fortunato vincitore del concorso indetto da Willy Wonka, e può accedere alla misteriosa fabbrica con il nonno Joe, ex-operaio di Wonka. Con lui ci sono altri quattro bambini: Augustus Gloop, golosissimo di cioccolato, Violetta Beauregarde, campionessa mondiale di gomma da masticare, Veruca Salt, figlia di un ricchissimo industriale e iperviziata, e Mike Teavee, campione di videogiochi.
Il tour della fabbrica, guidato dal suo eccentrico proprietario, si rivela una continua fonte di sorprese, prima tra tutte gli Oompa Loompa, gli strani operai di Wonka.
Intenzione di Willy Wonka è trovare il bambino al quale lascerà in eredità la sua azienda. Ogni aspetto del carattere dei cinque protagonisti li condurrà a esiti diversi. Augustus Gloop, per la sua ingordigia, verrà risucchiato dal sistema di deflusso del cioccolato; Violetta Beauregarde per la sua voglia di primeggiare, assaggerà una gomma da masticare che la trasformerà in un’ enorme mirtillo; Veruca Salt, viziata e insoddisfabile, verrà gettata nella campana dei rifiuti da un gruppo di scoiattoli addetti al controllo delle noccioline; Mike Teavee, supponente e presuntuoso, utilizzerà un sistema di teletrasporto che lo ridurrà a minima grandezza. Charlie Bucket è l’unico bambino rimasto, e avrà in eredità la fabbrica di cioccolato. Per poterla ottenere dovrà però abbandonare la famiglia e trasferirsi con Willy Wonka. Rifiuta per l’amore incondizionato che prova per i suoi genitori ed i nonni. Willy, riflettendo su questa scelta, si riavvicinerà al padre dentista che lo aveva abbandonato negli anni dell’ adolescenza, e ricostruirà la casa dei Bucket all’interno della fabbrica, per potere permettere a Charlie di vivere con i suoi familiari e con Willy medesimo.

Ovviamente il cinema si é dato da fare e l’ultimo film che é uscito col titolo “Charlie e la fabbrica di cioccolato” ha come protagonista Johnny Deep…ed io l’ ho giò visto.
Eccovi un
sito carino dedicato a questo film e dove potete divertirvi con dei giochini.

Emmm..anch’io voglio visitare la fabbrica di Willy Wonka!!!

LeziaWonka

Annunci

11 Risposte to “Voglio visitare la fabbrica di Willy Wonka!”

  1. erika said

    io ci voglio la residenza……..gnam gnam

    tanti bacini…..

  2. devilmanga said

    ahaha,.. ho letto questo articolo mangiando vero un cioccolatino!

  3. pescefuordacqua said

    Eppure una bella “immersione nella cioccolata non sarebbe male …. ogni tanto puoi levare l’erogatore e fare un assagino … ihihih

    Ciao Marco
    Miky

  4. devilmanga said

    Bè.. per trovare qualcosa del colore del cioccolato basta farsi un bagno a mondello!

  5. lezia said

    Amole, a Mondello solo il colore dell’acqua assomiglia al cioccolato…ma l’odore beh..no comment!!! 😛

  6. erika said

    mi ssssiolgo come un cioccolatino quando vi leggo….

    (non capisco perchè, spesso, ho problemi a visualizzare il vostro blog.)

    😦

  7. Il film con Johnny Deep è un remake di un altro, con lo stesso titolo, ma con gli oompa loompa più frikkettoni, del 1971 diretto da mel stuart con gene Wilder nel ruolo di Will Wonka (meno sofferto, ma più schizzato di di Deep).
    il primo film era più fedele al libro di Roald Dahl (che ha scritto soprattutto per i ragazzi, ma anche dei racconti terrificanti per un pubblico più adulto)
    Se posso darvi una dritta vi consiglio una scorpacciata di film, libri e naturalmente di cioccolato…
    Sciura Pina

  8. sharon said

    x la sciura pina….
    davvero c’è qualcuno + schizzato di depp?
    io ho visto sia quello con depp che quello con wilder..
    sinceramente ho trovato + bello quello di tim burton
    sarà che ho 19 anni e preferisco questo cinema piuttosto che quello degli anni 70/80…
    ciau

  9. lucrezia said

    io amo willy wonka e divertentissimo

  10. lucrezia said

    se dovessi scegliere tra 100 euro oppure visitare la fabrica de willy wonka ovviamente sceglierei di visitare la sua fabbrica

  11. alex said

    ma io vorrei sapere una cosa… a
    me qualche anno fa mi dissero che questa fabbrica esisteva veramente… è in una città montana americana che adesso nn mi ricordo il nome….
    voi ne sapete qualcosa..e soprattutto dove hanno girato qst film??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: