Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

La mia cura

Posted by lezia su 13 gennaio 2007

                cane-febbre.jpg

Ed eccomi finalmente tornata a scrivere tra le pagine di questo splendido blog!
Dopo aver superato le feste in buona salute (qualche abbuffatina c’é stata soprattutto grazie alla calza che mi ha portato il mio amole befano) da almeno una settimana l’influenza  si é imposessata di me!
A parte la febbre che mi ha fatto compagnia, é la tosse e il raffreddore che non mi vogliono mollare, chiedete pure al mio amole in che stato sono!
La mia cura? Beh, le coccole del mio amole, la spremuta d’arancia che mi ha preparato e…la cura di Battiato (che canticchio da qualche giorno con un fil di voce)!
 
Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d’umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce
per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te.

Vagavo per i campi del Tennessee
(come vi ero arrivato, chissà).
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.

Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
Percorreremo assieme le vie che portano all’essenza.
I profumi d’amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d’agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
TI salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te…
io sì, che avrò cura di te.

LeziaIlRitorno

Annunci

3 Risposte to “La mia cura”

  1. devilmanga said

    ben tornata amolino!

  2. lezia said

    Grasssssieee amoleee!! :***

  3. pescefuordacqua said

    Bollettino del “mare”: io ed la miao gatta quattro giorni sotto coperta ….. sarebbe stato un piacere (anzi in fondo lo è stato) se non fosse stato per il termometro che vagava dalla mia alla sua ascella …… io sono rientrato al lavoro … barcollante in onda lunga …. lei ancora sotto coperta

    Ciao
    Miky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: