Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Sole e pioggia: l’arcobaleno

Posted by lezia su 25 novembre 2006

arcobaleno.jpg“L’arcobaleno è il mio messaggio d’amore” ( L’arcobaleno– Adriano Celentano)

Fin dall’antichità l’arcobaleno è sempre stato considerato un fenomeno atmosferico affascinante e legato alle divinità. Per la filosofia buddista, l’arcobaleno è la scala con la quale Buddha ridiscende dal cielo; nella mitologia greca, l’arcobaleno è rappresentato da Iride vestita di iridescenti gocce di rugiada. Anche in Cina l’arcobaleno assume un significato: l’insieme dei suoi colori rappresenta l’unione dello ying e dello yang, l’armonia dell’universo e della sua fecondità. Secondo San Martino i sette colori sono i simboli delle virtù intellettuali; mentre, per i cristiani, simboleggia l’alleanza tra Dio e gli uomini dopo il diluvio universale.

Che cosa è in realtà l’arcobaleno?
È l’insieme di sette archi concentrici, di diverso colore (rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, viola), che hanno origine dall’interazione dei raggi solari con le gocce di pioggia.
Dopo un temporale, è possibile vedere apparire un arcobaleno in una porzione del cielo, mentre il sole splende in un’altra. Tuttavia, questo accade solo se l’osservatore ha il sole alle spalle e il centro dell’arco circolare è nella direzione opposta all’astro. Ci sono, infatti, tre effetti ottici che determinano la formazione dell’arcobaleno: rifrazione, riflessione e dispersione. I raggi solari, che attraversano la goccia di pioggia, supposta sferica, sono rifratti (deviano la loro traiettoria) al suo interno e sono, pertanto, separati in altri raggi, associati ai diversi colori.
Essendo generato dall’interazione dei raggi del sole con la pioggia, l’arcobaleno, potrà essere osservato prevalentemente in estate, perché c’è più possibilità di avere contemporaneamente sole e pioggia, ma non sarà identico a due persone diverse perché cambia il loro punto di vista rispetto agli angoli di rifrazione e di riflessione dei raggi. (notizie prese dal sito meteo.it)

Qualche giorno fa, pur non essendo più estate, mi é capitato di vederlo, pioveva e c’era il sole…ed é apparso per rallegrarmi la giornata.
Lo sognavo da piccola, vedevo i cartoni dei pony che scendevano dall’arcobaleno…e adesso é riapparso ai miei occhi…splendido e colorato come sempre.

Leziabaleno

Una Risposta to “Sole e pioggia: l’arcobaleno”

  1. devilmanga said

    Trovo molto romantico come chiamano i francesi l’arcobaleno “Arc-en-ciel”.. bellissimo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: