Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

I nomignoli curiosi

Posted by lezia su 12 novembre 2006

E’ una tradizione che via via va scomparendoe forse in alcuni posti non é neanche mai esistita, ma nel mio paese é ancora viva.
Di che parlo? Beh…dei NOMIGNIOLI (il mio amorino sò benissimo che sta pensando che sono uguale a mio fratello, ma non é così, garantisco).
Qui quasi ogni famiglia ha il suo, appicicatogli da secoli e che si porterà sicuramente sino alla tomba.
Molte volte gli stessi vicini di casa, non sanno quel’é il vero suo COGNOME, ma tutti sanno invece il suo SOPRANNOME (sapete quante volte da piccola mi é capitato di andare dalla vicina di casa e dire: signora FUNCIUTA, mi ha detto mia mamma di chiederle se ha un pò di prezzemolo”, quante figure di merda che ho fatto in proposito, che se ci penso mi viene da sprofondare…).
Di questi nomignioli, alcuni sono molto curiosi, a volte anche volgari e disonorevoli da mortificare l’individuo che lo porta.
Molta gente ha deciso di cambiare addirittura paese pur di non sentirsi più chiamare con il nomignolo.
COME NASCONO:
– da un incidente,
-da un difetto,
-da una frase ripetuta.
-dal tipo di lavoro svolto.
Ed eccone alcuni:
funciuta (ha la bocca tipica di una persona sempre offesa), scagghiunuta ( le mancano dei denti), nasu tortu, menzu metru (la sua altezza non equivale a quelle standard), puntiddu ( cammina sulle punte), spunsuna (commerciante di spugne), a culu rossu (fondoschiena abbastanza appariscente),u mriacuneddu (alcolizzato sempre), arancina chi pere (obesa, che non riesce quasi neanche a camminare), u lupu (persona con molti peli), cosce larghe ( che ha un doppio senso…che cammina con le gambe larghe e che é molto aperta di gambe…ehehe!), ma il più bello di tutti, quello per il quale é stata inventata una bella canzoncina é occhiu scricchiu (occhio tremolante).
La canzoncina associata alla persona portante questo soprannome me la cantava anche il mio nonnino quand’ero piccola, facendomi credere che era una canzoncina popolare…ed invece é nata da quest’ultimo soprannome.
Fa così: “occhiu scricchiu pittinatu, quantu ficu s’avia manciatu, e sò patri lu chiancia, occhiu scricchiu ri l’anima mia” (traduco: occhio tremolante, pettinato, quanto fichi s’era mangiato, e suo padre piangeva per lui, occhio tremolante dell’anima mia…).

LeziaSenzaNomignolo

Annunci

3 Risposte to “I nomignoli curiosi”

  1. devilmanga said

    ehehe.. amolino.. il tuo qual è?!

  2. lezia said

    Non uno di quelli detti eheh!

  3. nunzia said

    ahahhaha..il mio è ” a sdramuu”…in dialetto calabrese..è una persona ke non sta inpiedi..che cade sempre…ihihih…xkè ho fatto varie figure di merda cadendo…ahahha

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: