Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Una Palermo di mille anni fà

Posted by devilmanga su 28 ottobre 2006

Balermah è descritta come città leziosa e stravagante, religiosissima ma alquanto libertina, imprevedibilmente violenta, piena di artigiani eccellenti, operosissima capitale dei commerci marittimi del Mediterraneo, con una popolazione curiosamente intenta a parlar gran parte del giorno di cosa mangiare, a pranzo e cena, e di come poterla cucinare. Qualcuno perchè ostentava soverchia disponibilità, altri perchè ne aveva troppo poco. Insomma, un popolo di furbastri a tutto tondo, spesso mangiatore di cibi insoliti.
Per il palermitano medio possedere una moschea era uno status siymbol. Ma c’era pure dell’altro. La possibilità di far scansare il servizio di leva ai membri della propria famiglia.
Infatti la legge islamica esenteva dal fare il militare tutti coloro che studiavano e/o insegnavano in una madrasa. Siccome per avere l’autorizzazione ad aprire una madrasa regolare, era necessario garantirsi la frequenza di almeno tre allievi, nella Palermo mussulmana dove ogni famiglia contava dai 5 ai 10 figli il gioco era fatto.

La descrizione originaria della città è nell’opera “Surat Alard” dell’Iraqeno Ibn Hawqal che visitò la Palermo mussulmana sciita ai tempi dei Fatimiti, quindi circa mille anni fà.
La rielaborazione della descrizione originaria la trovate su “I LOVE SICILIA” di questo mese.

MarkSciita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: