Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

La mia fine del mondo

Posted by devilmanga su 30 settembre 2006

Tema: quale, fra le tante parabole di Gesù, preferisci?
Io preferisco la fine del mondo, perché non ho paura, in quanto che sarò già morto da un secolo.
Dio separerà le capre dai pastori, uno a destra e uno a sinistra, a centro quelli che andranno in Purgatorio.
Saranno più di mille miliardi, più dei cinesi, fra capre, pastori e mucche. Ma Dio avrà tre porte. Una grandissima (che è l’Inferno), una media (che è il Purgatorio) e una strettissima (che è il Paradiso). Poi Dio dirà: «Fate silenzio tutti!» e poi li dividerà. A uno qua a un altro là. Qualcuno che vuole fare il furbo vuole mettersi di qua, ma Dio lo vede. Le capre diranno che non hanno fatto niente di male, ma mentiscono. Il mondo scoppierà, le stelle scoppieranno, il cielo scoppierà, Arzano si farà in mille pezzi. Il sindaco di Arzano e l’assessore andranno in mezzo alle capre. Ci sarà una confusione terribile, Marte scoppierà, le anime andranno e torneranno dalla terra per prendere il corpo. I buoni rideranno e i cattivi piangeranno, quelli del purgatorio un pò ridono e un pò piangono. I bambini del Limbo diventeranno farfalle. Io speriamo che me la cavo (Ciao Professore con Paolo Villaggio)

Io mi immagino la mia fine del mondo.
Mi troverò a passare per un supermercato e vedrò dalla vetrina le mozzarelline fresche in super-offerta.
“ma che è? la fine del mondo?” e si.. era la fine del mondo.
Il cielo si coprirà di nuvole nere che finalmente vinceranno sulle nuvole bianche.
I mari si alzeranno e se ne andranno.
I pesci respireranno ma non potranno più sapere chi ha scorreggiato, sentiranno solo la puzza.
Le automobili si fermeranno ma il prezzo della benzina salirà lo stesso.
E quando il cielo ci crollerà sulla testa qualcuno avrà la conferma di avere avuto una testa.
Ci divideranno in due grosse categorie.
Le mie due categorie sono venute ancor più grosse di quelle degli altri a causa della mia stazza.
Al suon di tromba, marciamo.
Il dubbio di quale sorte ci toccasse era amletico.
Ma io gli dissi ad Amleto che comunque le due sorti erano sorelle ed erano molto simili d’aspetto.
Davanti al tribunale di Dio presentai subito istanza.
Processo fra due anni.
Il mio avvocato era un diavolo.
Ma Dio non era persona da perdere tempo.
Ma Dio non era persona da perdere.
Ma Dio non era persona.
Ma Dio non era.
Ma Dio non..
Ma Dio..
E’ più difficile di quanto sembri parlare di Dio.
DIO: “Senta” mi disse Dio senza guardarmi.
IO: “Sento” risposi ascoltando.
DIO:  “Lei è qui, credo che ormai avrà capito il perchè”
IO: “Si sua maestosità ma non pensavo che le selezioni del Grande Fratello fossero così gettonate”
DIO:  “No, questo è il Giudizio Universale. Qui verrai giudicato per la tua vita”.
IO: “Ma io ho appena 20 anni, ho passato il lato più rozzo della mia vita. Diciamo che ne ho passati 19 a ruttare e scorreggiare e uno a dormire, contavo di pentirmi in vecchiaia!”
DIO: “Così stà scritto”
IO: “E dove è scritto?”
DIO: “Nelle sacre scritture, legga pure”
IO: “O cavolo c’è proprio scritto.”
DIO: “Lei si sente meritevole?”
IO: “Bè cavolo.. io ho sempre creduto nella meritocrazia, e poi credo che qui dovrei conoscere qualche angelo, mi faccia fare qualche telefonata e vedrò di risolvere io stesso questa cosa..”
DIO: “Lei conosce i 10 comandamenti?”
IO: “Ho visto il film 2 volte”
DIO: “Quali sono le sue doti?”
IO: “Così in pubblico.. vuole che gliele dica?”
DIO: “Lei sta giocando col fuoco” mi disse togliendomi dalle mani un accendino.
IO: “Io sono innocente,lo giuro dinnanzi a Di.. a mio zio.”
DIO: “Lei propende più per l’altra sponda”
IO: “Non voglio che venga messa in dubbio la mia virilità! Potete dire che sono comunista, ladro, bugiardo, impotente ma non vi permetto di darmi dello stupido”
DIO: “Non può nemmeno usufruire del bonus reincarnazione”
IO: “Non avrei mai accettato, ci sono cascato già una volta”.
DIO: “Credo che il nostro colloquio finisca qui”
IO: “E io che pensavo finisse là”
DIO: “Perchè là?”
IO: “Perchè qui è un pò in mezzo alla stanza, ma se vuole che finisca qui lo finiamo, ci metto un segno”
DIO: “Il suo posto è l’inferno, ha qualcosa da obiettare?”
IO: “Per carità, pur di non vedere più Paolo Bonilis qualsiasi cosa”
DIO: “Lei sà che brucierà tra le fiamme dell’inferno?”
IO: “Ma lei sà che sono andato per un mese di fila all’ufficio di collocamento di Palermo?”
DIO: “Ah, questo cambia tutto, lei è un martire. Per lei c’è il paradiso”
IO: “Ma il paradiso.. è alla cattolica o alla mussulmana con 99 vergini cada uno?”
DIO: “Alla cattolica, ovviamente”
IO: “Non si può avere come premio un’aspirapolvere”
DIO: “Vada, non indugi oltre o potrei ripensarci”
IO: “Allora arrivederla sua eccentricità”
DIO: “Arrivederla”
IO: “Se vedo Bonolis posso almeno annegarlo nel caffè?”
DIO: “VADA!”
IO: “..vado..”

MarkParadise

Advertisements

3 Risposte to “La mia fine del mondo”

  1. lezia said

    ahahahahahh!! Bellissima fine del mondo! non riesco a fermarmi, mi fà troppo ridere!!! 😛

  2. lezia said

    La mia fine del mondo invece…chissà…forse un onda di 10 centimetri inonderà la terra ed io morirò sicuramente picchì nun sacciu natari!!! 😛

  3. devilmanga said

    amolino ti salverei io.. lo sai che sono un pesce fuor d’acqua!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: