Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Natural-born citizen

Posted by devilmanga su 5 settembre 2006

In questo momento c’è molto fervore nel mondo politico creato da dalle condizioni di instabilità.
La sinistra vorrebbe estendere il diritto di voto anche agli stranieri regolarmente residenti sul territorio italiano.
Ci si rende conto che concedere la “cittadinanza italiana” ad uno straniero significa concedergli anche la “cittadinanza europea“, con tutte le conseguenze derivanti: in primis la libera circolazione delle persone.
Capire il concetto di “cittadinanza” non è facile per delle persone come noi che nascono con questo titolo.
Lo troviamo incorporato nella nostra capacità giuridica e lo ritroviamo davanti all’acquisizione della capacità d’agire.
E’ un fascio di diritti e di doveri nei confronti dello Stato che colpiscono l’individuo sin dalla sua nascita.
Per capire a pieno il concetto di cittadinanza bisogna rifarsi ad un film di fantascienza “Starship Troopers“.
In questo film, l’unico modo per potere ottenere la “cittadinanza” è il prestare servizio militare e, quindi, prestare il proprio servizio in guerra (nel film contro degli alieni giganti a forma di scarafaggio capaci di defacare asteroidi)
Per noi l’immigrazione è un problema abbastanza recente.
La nostra è da sempre stata una terra di emigranti.
Non possiamo fare altro che prendere esempio uno stato con più “esperienza” di noi.
E per non sbagliare, ci conviene rivolgere lo sguardo ad una Nazione con talmente tanta di quella democrazia da poterla esportare: gli USA.
Per studiare le leggi di una nazione non si può fare altro che iniziare dalla fonte superiore del diritto sino alla fonte inferiore.
Ed allora si comincia a leggere la U.S. Costitution (che secondo il film “il segreto dei templari” sarebbe pure una mappa del tesoro) e presto ci si imbatte nel XIV emendamento.
“Possono essere eletti Presidenti degli Stati Uniti solo i Natural-Born citizen.”
Non troverete questa parola in Italia, se non nella testa di qualche leghista.
Il Natural-born citizen è il cittadino di serie A, colui che è nato in territorio americano.
Poi ci sono i cittadini di serie B, che sono coloro che con una vita di sacrifici hanno potuto ottenere la cittadinanza, ma che mai potranno aspirare a diventare cittadini di serie A.
Non vedrete mai Schwarzenegger Presidente degli USA proprio per il XIV emendamento, lui è nato in Germania. (anche se è nazista, razzista, xenofobo e capitalista come ogni buon americano)
In così tanta democrazia, basta arrivare all’emendamento numero XIV per rendersi conto che i problemi nostrani conviene risolverceli da noi.

Citizen Mark

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: