Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Una tomba per le lucciole

Posted by devilmanga su 3 settembre 2006

“Dunque vediamo, se si tratta di una bambina potresti cremarla in un angolo del tempio, se le togli i vestiti e accendi il fuoco con delle bucce di fagiolo brucierà benissimo”

tombalucciole.jpgPrima di parlare di questo film vorrei fare una premessa.
Ho avuto la possibilità, per due anni di seguito, di aiutare nell’organizzazione di un cineforum dentro la facoltà di giurisprudenza dell’ateneo palermitano.
Si è sempre scelto il neorealismo italiano con film di Pasolini e Rossellini.
Non metto in dubbio il loro spessore, ma mi sono sempre chiesto come degli studenti possono essere attirati a vedere un qualcosa di facile reperimento quali sono i film scelti (tranne una o due eccezioni)
Si sarebbe potuto puntare ad un neorealismo diverso e sconosciuto.
Quasi nascosto per la sua crudeltà: il neorealismo giapponese.
Il cultore cinematografico davanti ad una pellicola manga storce il naso.
Non riesce a comprendere come non sempre il target di un cartone animato sia solo per bambini. 
Anzi che la società giapponese con i suoi manga è stata il precursore di stili, di storie e di personaggi, che solo anni dopo il pubblico occidentale ha fatto suo, copiando spudoratamente.
Il neorealismo di questo cartone animato ha dell’impressionante, e difficilmente lascia intatte le budella dello spettatore.
Ma non perchè mostri il lato cruento della guerra (di sangue se ne vedrà davvero poco) ma il lato che più fa paura: il lato umano.
L’invincibile Impero Giapponese stroncato, messo in ginocchio.
Hayao Miyazaki ha scelto come protagonisti della vicenda due ragazzini rimasti orfani a causa della guerra.
La trama è essenzialmente le disavventure che subiranno tra l’indifferenza della gente, il semplice sopravvivere.
E la vista delle lucciole diventa l’unico momento di felicità e di serenità.
E una scatoletta di latta di caramelle l’unico ricordo di un tempo che la guerra ha distrutto.

Markyo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: