Due di cuori

ho scritto t\’amo coi bit

Una radio nella mia piazza sarebbe un’idea pazza?

Posted by devilmanga su 4 agosto 2006

“Alzati che si stà alzando la canzone popolare” (La canzone popolare – Ivano Fossati)

Ogni tanto mi viene la strana voglia di prendere lo stereo, montarlo sul davanzale della mia finestra e di metterlo a tutto volume.
Servirebbe per coprire il frastuono del traffico, per distogliere dai propri pensieri i passanti o più semplicemente per elargire un pò di buon gusto musicale nel vicinato.
Però, non prepararei una playlist, la musica la sceglierei all’istante in base a ciò che più mi ispira.
Immagino:

  • Amedeus Mozart – Allegro ogni volta che vedo i muratori qui all’opera sotto il sole.
  • Pablo Ciallella – Dura la vita a Milano Città per i giovani buttati sulle panchine.
  • Facciamo finta che – Ombretta Colli per gli autobus che passano malgrado tutto.
  • Falco a metà – G. Grignani per le migliaia di colombe che ormai hanno fatto casa qui.
  • Emilia – I’m a big girl in a big world per la commessa del negozio di moda sottocasa che aspetta i clienti davanti l’ingresso.
  • Pino Daniele – ‘na Tazzulella ‘e Cafe’ per i vecchietti del bar.
  • Rino  Gaetano – Ad esempio a me piace il Sud per la palma mossa dal vento
  • Jovanotti & Luca Carboni – Puttane e Spose per le vecchiette del mio palazzo che ogni pomeriggio vanno in chiesa
  • Modena City Ramblers – L’internazionale alla bandiera della sezione dei DS.
  • Zecchino d’oro – Annibale e l’Elefante Aristide su richiesta dei bambini che giocano sul balcone al terzo piano.
  • Vinicio Capossela – Ovunque proteggi alla statua della Madonna che pur se gigantesca nessuno vede.

Poi un pensiero mi assale.. se un qualcosa di simile lo facesse il mio vicino di casa, credo che sarei capace di ucciderlo.
E quindi, per evitare che l’anarchia inizi per una causa musicale, mi accontento dello stereo a tutto volume nella mia stanza.

Markemusica Maestro!

4 Risposte to “Una radio nella mia piazza sarebbe un’idea pazza?”

  1. lezia said

    “e a luna me parla e te”… quando vedi dalla finesta della tua cameretta la luna su nel cielo…

  2. lezia said

    “a luna rossa me parla e te”, pardon 😛

  3. devilmanga said

    ma che canzone tascia che hai preso!!
    Quella si sente solo da ubriachi amò!

  4. lezia said

    dici solo da ubriachi? ma io veramente l’ho anche ascoltata senza essere ubriaca…solo essendo felice ed euforica, ma sempre me stessa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: